venerdì 21 giugno 2013

Nuovi passi verso la tua autonomia.

Sabato scorso siamo stati alla festa dell'asilo nido.
Un bellissimo momento, una mattinata piacevole nel bellissimo giardino dell'asilo nido. Canzoncine, giochi, consegna dei diplomi ai bimbi che andranno alla scuola materna e pic nic.
Zoe non era in formissima, poi noto che qualche bambino della sua classe ha delle macchioline, chiedo e... "siamo alla manipiedibocca".
Ovviamente l'ha presa. E va beh, mi sono detta, avanti un'altra!
Per fortuna è passata abbastanza rapidamente ma con molto fastidio alla bocca. Piccolina, faceva fatica a parlare, a mangiare, a bere e... ad attaccarsi al seno.
Si al seno! A 25 mesi Zoe ancora si attaccava al seno prima del riposino pomeridiano e prima di dormire la sera.
Era il nostro momento intimo; per me a volte un po' faticoso ma ancora piacevole.
Sapevo che dovevamo smettere, che forse era arrivato il momento ma non riuscivo a decidermi e così ha deciso lei. Ancora una volta sono fiera di lei, della sua caparbietà.
E mi sta mancando, eccome se mi manca.
So che è giusto così, lei sta crescendo, questo è un passo che andava fatto,  sta guadagnando la sua autonomia, sta finalmente imparando ad addormentarsi in maniera indipendente.
Io però passo dall'essere contenta e sollevata al sentirmi malinconica. Quel momento di avvicinamento, di coccola, solo nostro, in cui la vedevo rilassarsi completamente. Immaginavo la sua sensazione di "essere accolta protetta e nutrita". Io la guardavo, la accarezzavo, le baciavo la testa.
Quante volte sono stata "stanca" quante volte ho detto "stasera non ce la faccio" ed ora eccomi qui con la lacrimuccia.

Si tratterà solo di cambiare il modo della coccola!
Lei vuole ancora me, anzi più che mai. Credo che senta anche lei la mancanza perchè sta reagendo mandando via suo papà nei momenti di contatto fisico che erano solo "loro" come
la doccia serale e il cambio del pannolino della sera e del mattino. Ora vuole solo me.
Noi cerchiamo di assecondarla, portando pazienza per qualche giorno. Di certo il loro rapporto rimarrà speciale ma forse prima dovrà metabolizzare questo distacco dalla sua mamma.

Piccola mia stai crescendo e noi dobbiamo crescere con te.

2 commenti:

raffaella ghetti ha detto...

ciao!! che bello vederli crescere! ma altrettanto bello tenerseli per se....

laChiari ha detto...

che tenerezzaaaaaaa!!! parlo come mia nonna... crescono troppo in fretta mannaggia!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails