martedì 4 novembre 2008

Souvenir



...sto sempre pensando al Mare della Sardegna... quando ho raccolto questi sassi bianchi e neri così perfettamente levigati dall'acqua e dal vento.

Tenerli in mano mi da una piacevole sensazione...

questi sono i famosi granelli di quarzo (sabbia di riso) della spiaggia di Is Arutas... li ho fotografati, non era permesso raccoglierli...
On air: "All I Want Is You" - Barry Louis Polisar

9 commenti:

valeria ha detto...

Oh, mi hai ricordato che ho dei bei sassi dal fiume Fiora, vicino Manciano, ancora in macchina!!!!

Francesca ha detto...

Cha voglia di immergerci la mano dentro quei quarzetti, come nei fagioli di Amelie..
sai che guardando il tuo profilo ho visto che 3/4 di film scritti lì sono i miei preferiti IN ASSOLUTO? che piacere...:)
bacio
nina

Fastidiosa ha detto...

@Valeria: hai i sassi ancora in macchina? hehe una macchina molto zen la tua! ;-)

@Francesca: guarda la sensazione era davvero piacevole, morbidi e bianchi senza l'effetto appiccicatiallapelle come la sabbia. Ci ho giocato un sacco.

...siamo vicinine anche cinematograficamente oltre che territorialmente? è un vero piacere!
sto frequentando un cineforum, quindi spero che la lista si allunghi.
un bacione!

Rossana ha detto...

Molto belli. Anch'io li raccolgo, come le conchiglie, ovunque vado.
Con Luna piccola, poi, è obbligatorio dipingerne alcuni: lei ci vede farfalle, mostri, coccinelle e -deve- renderli umani! :)

blunotte ha detto...

ciao, che rtistezza, io sono appena tornata dal mare...........

kosenrufu mama ha detto...

non avevo idea che ci fossero posti dove non si possono raccogliere dei sassi o simil perle come quelli che hai fotografato tu. affascinante!!!
un abbraccio

Miriam ha detto...

Meriti mille abbracci per questo post! Sono stra-felice che ami i sassolini di mare...del nostro mare...ma meriteresti ancora di più per aver rispettato gli altri sassolini minuscoli come ghiaiette, ed averli lasciati nel loro habitat naturale! Purtroppo non tutti i turisti hanno lo stesso atteggiamento di rispetto e amore per le bellezze naturali e dire che E.Brigliadori ha "dipinto"(che scempio....)di azzurro una roccia in riva al mare, della Costa Smeralda! Si è (poverina) pure risentita con chi non ha capito la "sua" arte...
Come te amo i sassi, i sassolini, le conchiglie...chi più ne ha ne metta, tanto da scriverne un post metaforico!
Scusa la lungaggina, ma hai colto un aspetto a me molto caro...
Ciao!

lafrancy ha detto...

Mi intristisce tanto...veramente tanto quando le persone come te non rispettano il posto nel quale vanno in vacanza. Ciò che hai fatto, portando via la splendida sabbia di Is Arutas è triste oltrechè vietato. Se qualcuno andasse a casa tua e si prendesse un ricordino ti farebbe piacere? soprattutto se pensi che ogniuno di quei singoli granellini ha impiegato tantissimo tempo per diventare così belloe particolare. Tutto questo per soddisfare un tuo egoistico desiderio...ripeto che tristezza infinita... e in più metti pure le foto. Immagina se tutti facessimo come hai fatto tu, quanta sabbia resterebbe a Is Arutas???

Fastidiosa ha detto...

cara "lafrancy" se avessi letto meglio il mio post avresti capito che ho raccolto dei generici e diffusi sassi bianchi e neri in giro per la Sardegna (quelli della prima foto)mentre i granelli di Is Arutas sono stati semplicemente fotografati sulla spiaggia e non raccolti. Cito "li ho fotografati, non era permesso raccoglierli"
Adoro la Sardegna e credo proprio di averne sempre rispettato i territori e le sue ricchezze.
L.
L.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails