martedì 6 maggio 2008

Rieccomi

a casa!
Un dolce rientro.... con una calda giornata di sole! I pensieri ora vanno liberi.... e positivi!
Evviva! Grazie di tutto!

Questa volta lasciate che sia felice,
non è successo nulla a nessuno,
non sono da nessuna parte,
succede solo che sono felice
fino all’ultimo profondo angolino del cuore.
Camminando, dormendo o scrivendo,
che posso farci, sono felice.
....
Tu al mio fianco sulla sabbia, sei sabbia,
tu canti e sei canto.
Il mondo è oggi la mia anima
canto e sabbia, il mondo oggi è la tua bocca,
lasciatemi sulla tua bocca e sulla sabbia
essere felice,
essere felice perché sì,
perché respiro e perché respiri,
essere felice perché tocco il tuo ginocchio
ed è come se toccassi la pelle azzurra del cielo
e la sua freschezza.
Oggi lasciate che sia felice, io e basta,
con o senza tutti, essere felice con l’erba
e la sabbia essere felice con l’aria e la terra,
essere felice con te, con la tua bocca,
essere felice.
Pablo Neruda


on video: "A Piedi nudi nel parco"

2 commenti:

blunotte ha detto...

e la felicità quando c'è non ha bisogno di se di ma e di perhcè c'è e basta e non va nemmeno giustificata a nessuno.

Fastidiosa ha detto...

Già và solo gridata a squarcia gola!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails