martedì 27 gennaio 2009

Giornata delle memoria...

"Chi dimentica il proprio passato è destinato a riviverlo"
Primo Levi


Per non dimenticare, vi consiglio questo libro.

Penso che di queste cose si debba si parlare, si debbano ricordare. E' nostro dovere informarci su ciò che accade di buono o di cattivo nel mondo, per cercare di migliorare e di non ripetere gli errori fatti.
La "Giornata della Memoria" è stata istituita dal Parlamento Italiano nel 2000 per ricordare le vittime delle persecuzioni fasciste e naziste degli ebrei, degli oppositori politici, di gruppi etnici e religiosi dichiarati da Hitler indegni di vivere. La data prescelta è quella dell' anniversario della liberazione del campo di sterminio nazista di Auschwitz avvenuta ad opera delle avanguardie sovietiche dell' Armata Rossa il 27 gennaio 1945.

Questo è il testo dell'articolo 1 della legge così definisce le finalità del Giorno della Memoria:
« La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati. »

2 commenti:

Rossana ha detto...

Grazie Lidia.

miciobigio ha detto...

Per non dimenticare dove possono portare l'odio e la follia.
Ricordare e raccontare.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails