domenica 28 settembre 2008

Toca tì

Toca Tì In dialetto Veronese significa "tocca a te"!
Nello storico scenario del centro scaligero, vie e piazze tornano ad essere luoghi di incontro e di festa. La città per l’occasione viene chiusa al traffico e svuotata dalle automobili. Il festival propone ogni anno un’ampia selezione di giochi tradizionali italiani e stranieri, presentati dalle persone che abitualmente li praticano. E' un’eccezionale occasione per veder giocare (e per giocare in prima persona) con passatempi che affondano le radici nella storia e che hanno divertito generazioni e generazioni. Oltre a quelli italiani vi è sempre un paese ospite, quest'anno sarà La Scozia.

Sulle acque del fiume Adige viene organizzato il trasporto fluviale con imbarcazioni a remi, per le strade, nelle piazze si possono ammirare molte persone cimentarsi in giochi storici e divertenti come il turo con la fune, le trottole, la mora, il ciclotappo, i carrettini, lo scianco (la lippa) e molti altri... Mi piace vedere come il centro si animi di tante persone, tante famiglie so easy! Diversamente dagli altri fine settimana in cui il centro sembra una passerella di moda oggi c'era gente in bici, a piedi o con i roller in tuta da ginnastica e zainetto. Tanti bimbi seduti o sdraiti per terra giocare con altri bambini, ragazzi, genitori e anziani. Giocare e ridere...

Purtroppo la mia macchina fotografica è rimasta casa... sorry.

on air: "Russians" - The Police

6 commenti:

Rossana ha detto...

Avevo visto la pubblicità sul sito di mamme che frequento.
Ti sei divertita?

(mi sei mancata)

Fastidiosa ha detto...

Si mi sono divertita e vorrei che il Tocatì durasse tutto l'anno per l'aria festosa e serena che si respira!
Notte!

miniselvaggio ha detto...

Viva gli scozzesi... vedere 4 bestioni in gonnella, bianchi bianchi ma grossi grossi, prendersi a pugni veri per gioco e rotolarsi sulla pietra di piazza dante in una specie di lotta greco romana faceva accapponare la pelle!
Mica come quelle frittole di fighetti veronesi che girano per il centro con borsette firmate, mutande fuori, capelli cotonati e sopracciglia da tronista...
Ragazzi, un po' di dignità! ;)

Fastidiosa ha detto...

Evviva il maschio selvaggio, rude e magari anche puzzolente! Ma la sopracciglia ad arco no. ;-)

Elisa Stocco ha detto...

Come dicono in Toscana: "L'uomo è uomo e ha da puzzà"...fino a un certo punto però...

Fastidiosa ha detto...

Su questo siamo pienamente d'accordo!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails